Undicesima puntata di Bake Off: eliminati e il grembiule blu

Undicesima puntata di Bake Off: eliminati e il grembiule blu

Analizziamo insieme l’ultima puntata di Bake Off Italia, con protagonista il fato che deciderà se e quanti saranno gli eliminati. Una puntata dedicata, inoltre al numero sette, declinato in tre preparazioni differenti.

L’undicesima puntata di Bake Off Italia si apre con l’ingresso dei tre giudici, Clelia D’Onofrio, Ernst Knam, Damiano Carrara, e della conduttrice Benedetta Parodi. Con loro, vi sono i sette pasticceri amatoriali ancora in gara: Carlo, Malindi, Benedetta, Giustina, Christian, Tony e Luigi.

Per celebrare proprio il “sette”, la puntata sarà interamente dedicata a questo numero. Un viaggio dedicato a vizi e virtù (che sono proprio sette) ma che terrà con il fiato sospeso concorrenti e telespettatori; infatti ad ogni prova, il peggiore potrebbe essere eliminato ma, sarà il fato a decidere.

La Prova Creativa ha come protagonista il Panettone Gastronomico che, dovrà esser composto da 7 strati con 7 diverse farciture.

Panettone Gastronomico di Malindi

Già da ora Malindi, migliore della scorsa puntata, può avvantaggiarsi del bonus conquistato. Dopo una piccola sorpresa, per aver incontrato la madre e il fidanzato, può decidere di giocare l’immunità ad una prova, decidendo di giocarsela proprio a questa prova.

Dopo aver impastato, fatto lievitare, tagliato e farcito i panettoni gastronomici, è il momento di assaggiare e giudicare, decidendo il peggiore della prova.

Con alcuni panettoni instabili, poco cotti, tagliati e farciti caldi, le prove peggiori sono state quelle di Carlo, Christian, Benedetta e Luigi.

Dalle sfere contenute in una cesta, viene pescata quella in cui viene decretata che la prima prova sarà ad eliminazione. Il primo eliminato, così stabilito dalla sorte, è Christian.

Con lo spirito di volersi rifare, si va alla prova tecnica.
Questa volta la ricetta è di Damiano Carrara che con la sua “Sette Peccati Capitali” illustra proprio i sette peccati attraverso sette differenti preparazioni e consistenze: l’accidia rappresentata da una base semplice al biscotto e mandorle, un gelée alla fragola rosso come l’ira, una bavarese al cioccolato bianco come la superbia, e cioccolato fondente che rappresenta la gola, una meringa all’italiana simbolo dell‘avarizia (poiché è una preparazione poco costosa), una crepe dentelle che rappresenta l’invidia ed infine, decorazione in foglia d’oro che simboleggiano la lussuria.

Solo 70 minuti per svolgere questa prova, al termine della quale la classifica viene stilata al contrario, partendo dal migliore Tony, dopo un testa a testa con Carlo. In fondo alla classifica si posiziona Giustina che, però viene salvata dalla sfera pescata da Damiano.

La Torta Sette Peccati Capitali

La puntata giunge quasi al termine con la Prova Wow. I pasticceri dovranno creare una torta con un colore principale, declinato in sette sfumature.

Solo 90 minuti per creare una vera torta sorprendente che, può presentare le sfumature all’interno o all’esterno.

Torta Sette Sfumature di Carlo

Verde, Rosso, Arancio, Lilla, Giallo e Rosa questi sono i cinque colori scelti dai concorrenti per altrettante torte quale più o meno riuscita dell’altra. La prova di Tony risulta una delle migliori, mentre Carlo presenta una torta dall’aspetto impeccabile che però è stata pregiudicata dall’essenza di lavanda, troppo presente.

Torta Sette Sfumature di Tony

Il grembiule blu viene conquistato ancora una volta da Tony.
Mentre i concorrenti a rischio eliminazione, sono Luigi, Malindi e Giustina.

La sorte, tramite la sfera pescata da Ernst Knam, stabilisce che anche questa prova avrà un eliminato: Luigi è il peggiore, spetta a lui dunque abbandonare il tendone di Bake Off.

Ecco tutto ciò che è accaduto nella scorsa puntata di Bake Off, non resta che guardare stasera la nuova puntata per scoprire quali prove dovranno superare i pasticceri amatoriali. L’appuntamento è, come al solito, su Real Time canale 32, ore 21.10!

-Sara

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *