Burro d’arachidi

Burro d’arachidi

Un po’ d’America in Italia con il burro d’arachidi.

Il burro d’arachidi è un alimento simbolo americano. Da amante degli Stati Uniti non potevo non realizzare un burro d’arachidi fatto in casa.

Il burro d’arachidi è perfetto a colazione perché fornisce molta energia. Ma può essere consumato anche come salsa per condire alcuni alimenti. Gli americani lo amano spalmato sul pane accompagnato dalla marmellata di mirtilli.

Il suo sapore dolce ma anche un po’ salato sono sicura che vi piacerà.

Secondo una teoria molto diffusa, ma non accredita, la paternità del burro d’arachidi si deve al farmacista di Saint Louis, George A. Bayle jr., che verso la fine del XIX secolo cercava un alimento che potesse essere un buon sostituto proteico della carne, ai tempi troppo costosa e quindi non accessibile a molte famiglie delle classi meno agiate. Infatti è noto il notevole apporto di proteine vegetale che il burro d’arachidi garantisce.

 

burro d'arachidi

Non avevo mai preparato il burro d’arachidi prima d’ora quindi mi sono informata molto prima di iniziare la preparazione. Prima di tutto va detto che erroneamente a quello che si potrebbe pensare in questa ricetta non c’è il burro ma altri ingredienti.

Ovviamente il burro d’arachidi è un alimento molto grasso che va quindi consumato in piccole dosi. Come vi scrivevo all’inizio magari proprio a colazione per darci l’energia giusta per affrontare la giornata.

Ingredienti per il burro d’arachidi

  • 600 gr di arachidi con guscio
  • 2,5 gr di zucchero di canna
  • 30 gr di olio di arachidi
  • un pizzico di sale
  • 5 gr di miele di acacia

Procedimento

burro d'arachide

Per prima cosa sgusciate gli arachidi.  Una volta pronti posizionate gli arachidi su una teglia ricoperta da carta forno.  Disponete gli arachidi su tutta la superficie distribuendole in modo tale che non si sovrappongano. A questo punto facciamo tostare gli arachidi in forno statico a 170° per circa 10 minuti. Fate attenzione. Gli arachidi devono tostare leggermente. Una volta pronte lasciatele raffreddare completamente.

Quando saranno ben fredde, versatele nel mixer e aggiungete lo zucchero di canna. Aggiungete anche il miele d’acacia e l’olio di semi di arachidi.

A questo punto azionate il mixer e quando inizierà a formarsi la crema, fermate le lame e aggiungete il sale (questo è un passaggio facoltativo se amate un gusto più dolce). Fate andare il mixer fino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo.

Per rendere il burro di arachidi ancora più cremoso, potete aggiungere ancora poco olio di semi. Una volta pronto, potete conservarlo in un vasetto a chiusura ermetica e riporlo in frigorifero.

 

burro d'arachidi

Ora non vi resta che preparare una bella fetta di pane e gustarvi il vostro burro d’arachidi in vero stile americano.

Con il burro d’arachidi si possono preparare anche diversi dolci e io non vedo l’ora di sperimentare.

Mary

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *