Ratatouille

Ratatouille

Parliamo di cucina ed, in particolare, parliamo di cucina e cinema!

Ratatouille_TNC

Ratatouille! – il film

La storia è quella di Remy, un piccolo topo che vive in campagna, insieme al padre, al fratello Emil ed a tutta la loro colonia. Tuttavia, il simpatico Remy non si accontenta di quello che ha, né di quello che è, vorrebbe di più. Innanzitutto lui non vuole mangiare spazzatura, né avanzi, vorrebbe mangiare bene e per questo sfrutta il suo olfatto straordinario ed il suo talento nella preparazione di piatti squisiti.
Dopo una serie di rocamboleschi accadimenti, si trova separato dalla sua colonia e finisce a Parigi, sede del ristorante che porta il nome del suo Chef preferito: il famoso Gusteau.
Così Remy incontra il giovane ed imbranato Linguini, un timido sguattero, che, grazie ai consigli del topo-chef, diventa ben presto famoso e celebrato.

Perche Ratatouille? Proprio perché con questa semplice ricetta il topolino riesce a superare il giudizio del temibile Anton Ego, il più feroce tra i critici gastronomici.
Nell’assaggiare quel semplice piatto a base di ortaggi, il critico torna indietro nel tempo con i pensieri e ricorda la sua infanzia. Quei profumi e quei sapori gli fanno rivivere emozioni preziose.

Cosi come succede ogni volta che in cucina si prepara una pietanza con amore e dedizione…

La ricetta

La ratatouille (ratatuja) è una ricetta di origine francese, in particolare del sud della Francia, la Provenza, a base di verdure stufate. La ricetta originale era di un piatto povero, preparato dai contadini, in estate. Non prevedeva nemmeno le melanzane, che invece ora vengono inserite, perché nel periodo estivo erano meno reperibili.

Ratatouille_TNC

Ingredienti (per 4 persone)

  • 350g di melanzane
  • 1 cipolla
  • 350g di zucchine
  • 500g di pomodori perini (maturi)
  • 350g di peperoni (gialli, rossi, verdi)
  • erbe aromatiche (timo, basilico, alcune ricette prevedono anche l’alloro)
  • olio evo
  • aglio
  • sale, pepe q.b.

Procedimento

Pulite e tagliate le verdure, a quadretti i pomodori, i peperoni, le melanzane. A rondelle, invece le zucchine e la cipolla.
In una padella,mettete a scaldare dell’olio evo e, poi, aggiungete i peperoni, la cipolla, i pomodori e l’aglio. Cuocete a fuoco basso per 45min.
In una padella a parte, cuocete le zucchine con le melanzane per 20 min.
Queste le aggiungerete dopo i 45min di cottura dei pomodori, peperoni e cipolla. Ho continuato la cottura di tutti gli ortaggi insieme per ulteriori 15 min.

Si può servire sia freddo, sia caldo.

Ratatouille_TNC

Qual’è la differenza tra la caponata e la ratatouille?

La Caponata siciliana e la Ratatouille francese, vengono spesso confusi e sovrapposti tra loro. Entrambi i piatti, infatti, sono a base di verdure e ortaggi come melanzane, pomodori e cipolle ed hanno un metodo di cottura molto simile in olio di oliva.
Inoltre, entrambi possono essere serviti come contorno o come antipasto.
Tuttavia, l’aceto, le olive e i capperi, ingredienti presenti nella caponata, evidenziano e differenziano il gusto di questa da quello della ratatouille.

 

Caterina Martino



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: