Primo piatto: profumo di tradizione

Primo piatto: profumo di tradizione

Dal libro “A tavola con amore” un primo piatto davvero semplice da portare in tavola, con i profumi di stagione.

Un primo piatto profumato che affonda le sue radici nella tradizione pugliese, un piatto che parla di ricordi legate alle nonne, con il profumo che inebria la cucina di casa.. con  profumo dell’amore.

Un primo piatto veloce da preparare quanto gustoso.

I profumi sono quelli di stagione con i pomodori San Marzano, il basilico e l’origano freschi, la cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti che sposano le classiche orecchiette.

Un piatto che mi è stato preparato con passione e con altrettanta passione vi suggerisco la ricetta.

Ingredienti:

  • 200 g di pomodori San Marzano
  • 1 cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti
  • olio evo, sale, pepe
  • origano e basilico fresco
  • 100g di pecorino
  • 100 g di pangrattato

Procedimento:

Oliare una pirofila da forno. Affettare la cipolla, riporla in una ciotola con l’acqua, affettare i pomodori per il senso della lunghezza. Porre nella pirofila alcune foglie di basilico, fare uno strato di fette di pomodori e uno strato di lamelle di cipolla, così fino ad esaurimento degli ingredienti e condire con un filo d’olio e una spolverata di origano. Aggiustare di sale e pepe e concludere con la panur preparata miscelando il formaggio al pangrattato.
Infornare a 180°C per 30 minuti e condire le orecchiette che nel frattempo avremo lessato in acqua bollente salata.

Sapevate che: la cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti si caratterizza per la sua dolcezza, si riconosce per la sua forma appiattitta e per la sua colorazione violacea che tende a schiarirsi sino a diventare bianca al centro. Una cipolla, larga quanto una spanna può pesare da un minimo di 500 g fino ad arrivare quasi a 1kg. Si semina in settembre per essere raccolta tra i mesi di luglio e agosto, i è un Presidio Slow Food? Per saperne di più qui.

 

Patrizia Laquale



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *