mini quiche con asparagi e speck

 


Oggi vi lascio una ricetta velocissima e dal risultato assicurato: dei cestini di pasta fillo ripieni di asparagi e speck, croccanti all’esterno e gustosissimi all’interno!

La pasta fillo è tranquillamente reperibile al supermercato nel banco frigo, tante sottilissime sfoglie di pasta che, assemblate come più preferite, conferiranno una croccantezza piacevolissima alle vostre ricette, mantenendo un’incredibile leggerezza al gusto!

Ingredienti per  sei cestini:

  • pasta fillo, più o meno 4/5 fogli se volete avere ogni cestino con quattro strati, altrimenti aumentate o diminuite a piacere;
  • un piccolo mazzetto di asparagi;
  • 2 uova;
  • 50 g parmigiano grattugiato;
  • 4 cucchiai di panna da cucina;
  • speck q.b. ;
  • sale;
  • pepe (buonissimi anche con il pepe rosa);
  • olio per spennellare i fogli di pasta;
  • noce moscata.

Procedimento:

Iniziate spennellando un foglio di pasta alla volta con un po’ d’olio di oliva e tagliare la sfoglia per ricavare dei quadrati, ne usciranno circa sei per foglio; per sei quiche vi serviranno circa 24 quadrati.

Sovrapponete quattro quadrati in modo irregolare per formare un cestino che andrete ad adagiare in una teglia da muffin; continuare fino alla realizzazione dei sei cestini.

A questo punto procediamo con il ripieno: tagliare a pezzetti gli asparagi e lessarli 5 minuti in acqua bollente salata; in una ciotola rompete le uova e cominciate a sbatterle con una forchetta, aggiungete sale, pepe e noce moscata e continuate a mescolare; aggiungere la panna e il parmigiano e alla fine gli asparagi e lo speck a cubetti.

Riempire i cestini con il composto e mettere in forno a 200’ per circa 15 min, stando attenti che a fine cottura il ripieno sia denso e non più liquido e che la pasta non si scurisca troppo; se la pasta dovesse scurirsi e il ripieno non è ancora denso abbassate a 180’ la temperatura del forno e proseguire la cottura altri 5 minuti.

Le quiche vanno servite tiepide ma se preferite sono buonissime anche fredde… non vi resta che provarle, sarà amore al primo morso!

Chiara Giansante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *