Vincafè

Langhe: relax, vino e prelibatezze

Vi racconto del mio piccolo weekend nelle Langhe e vi propongo qualche consiglio per girare al meglio due città di questo posto favoloso!

vino_arneis

Arriviamo ad Alba: questa cittadina, appoggiata ai piedi delle colline delle Langhe e conosciuta fin dai tempi dell’impero romano col nome di Alba Pompeia, ha da sempre ricoperto un ruolo importante sia dal punto di vista storico sia commerciale. Famosa in tutto il mondo per tre prodotti in particolare: vino, tartufo bianco e Nutella.

ratti_elio

Ph. Ratti Elio

Impossibile non fermarsi da “Tartufi Ratti Elio”, una piccola bottega a conduzione familiare nata nel 1967. Al suo interno si possono trovare il meglio della gastronomica tipica di Langa, nonché la massima tradizione di qualità dei tartufi. La disponibilità dei prodotti, ovviamente, dipende dalla stagione del singolo prodotto. Tajarin a volontà, io poi mi sono portata a casa diverse mostarde (vi consiglio la mostarda al Nebbiolo!!) da abbinare ai formaggi ed il sale al tartufo.

Vincafè

Se, invece, siete in cerca di un bar dove fare un aperitivo “lungo e rinforzato” vi consiglio di provare il VinCafè. Si trova in centro ad Alba, lungo quella che viene chiamata “via Maestra (in realtà, via Vittorio Emanuele). Qui potete trovare un ampio buffet, con pasta, risotti, affettati, pizze e focacce, nonché formaggi abbinati a della buonissima mostarda piemontese. Ha, inoltre, un’ampia selezione di vini: più di 60 etichette in degustazione dai rossi nobili, Baroli, Barbareschi ai bianchi freschi al bicchiere.

Arriviamo a Dogliani.
Cercavo un posto tranquillo dove pernottare nelle langhe e facendo una ricerca su internet mi sono imbattuta nel Relais dei Poderi Einaudi. Questa spettacolare struttura è stata, per lungo tempo, residenza di vacanza della famiglia Einaudi e mantiene ancora oggi il fascino e la familiarità di una casa privata.

Poderi_Einaudi

Si tratta di un B&B con piscina, ideale per una vacanza in relax dove sorseggiare un ottimo vino al fuoco del caminetto, fare colazione nel giardino d’inverno e rilassarsi con un tuffo in piscina.

Gli amanti del vino  non possono non far visita alla Cantina dei Poderi.

vino Einaudi

Qui possiamo trovare vini pregiatissimi! Partendo dal Dogliani DOCG ottenuto dall’assemblaggio delle uve provenienti da tutti i Poderi e il “Vigna Tecc”, il Dogliani Superiore proveniente dalla selezione dei più vecchi crus della proprietà.
Il Barolo DOCG e i sui crus “Cannubi” e Terlo “Vigna Costa Grimaldi”, la Barbera DOC Piemonte maturata in botti grandi e piccole, il Nebbiolo DOC Langhe, il Moscato DOCG, il “Vigna Meira” un vino bianco di singolare personalità proveniente da un vigneto di Pinot Gris realizzato con cloni alsaziani.
Infine il “Luigi Einaudi”, un importante Langhe Rosso DOC frutto di un originale assemblaggio “piemontese-bordolese” composto da uve cabernet e merlot con barbera e nebbiolo.
Il Barolo Chinato e le grappe di Dolcetto e Barolo, provenienti da vinacce proprie e distillate nella Distilleria Villa Rosati, completano la linea di prodotti dei “Poderi Einaudi”.

Sapori di Elisa

Per una cena tipica ed indimenticabile ho optato per una personal chef presso la location dei Poderi. Elisa – “I Sapori di Elisa” – ha saputo stupirci con una serie di prelibatezze, una più buona dell’altra. Ho scelto un menu degustazione che comprendeva tra gli altri piatti, naturalmente, la battuta al coltello (una selezione di Razza Piemontese, Presidio Slow food), i Tajarin, un secondo di Guacia di vitellone al caffè con carote ed un dolce a base di mousse al cioccolato e origano.

Prima di ripartire, fermatevi in paese a Dogliani presso lo “Sciacciatappo”, un bar – enoteca, dove si possono trovare i migliori vini e prodotti tipici della zona!

Buon weekend!

Caterina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *