Torta al succo di frutta

Una delle cose che si può dire di casa mia è che raramente ci sono avanzi. E questo a dispetto del fatto che io mangi porzioni ridicolmente piccole rispetto alla mole di cose che cucino.

A casa mia, infatti, quasi tutto ciò che avanza (a meno che non sia un arrosto, per intenderci) finisce dentro ad una torta.

Possibilmente dolce.

Così è nata questa ricetta, dal cartone di succo alla pesca biologico portato da un amico ad un pomeriggio di studio e poi snobbato, alla fine delle ore di ripetizione, per una più che meritata birra. Io non amo i succhi di frutta e questo continuava da un paio di settimane a guardarmi torvo dall’alto della sua posizione sullo scaffale dei “prima o poi vi devo usare”.

Poi, ieri sera, ho improvvisamente realizzato che presto sarà la festa della mamma e, per qualche strano motivo, questo a me ricorda le pesche. Mi sono quindi arrampicata sul ripiano della cucina per raggiungere il cartone di succo e mi sono lasciata guidare dall’ispirazione; è venuta fuori una torta morbida e umida, perfetta per la colazione, il tipo di torta che mia mamma amerebbe e che probabilmente sottoporrò al suo giudizio appena conclusa la sessione d’esami.

Spero piaccia anche a voi.

Torta al succo di frutta

Ingredienti per l’impasto:

  • 180 g zucchero
  • 80 g burro
  • 2 uova
  • 300 ml di succo di frutta a scelta (per me alla pesca)
  • 220 g di farina 00
  • 50 g di fecola di patate
  • 1 bustina di lievito

Ingredienti per la glassa:

  • 70 g di zucchero a velo
  • Due cucchiaini dello stesso succo di frutta

Procedimento:

Preriscaldate il forno in modalità statica a 180 gradi. In una ciotola grande, montate uova e zucchero fino a che risultino spumosi e aggiungete il burro sciolto. Setacciate insieme tutte le polveri e unitene metà al composto di uova, zucchero e burro. Mescolate con una frusta facendo attenzione che non si formino grumi e versate il succo di frutta un po’ per volta, avendo cura che si amalgami. Aggiungete le polveri rimaste e mescolate ancora, fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Imburrate uno stampo da ciambella (o nel mio caso da Kugelhupf) e versateci la massa, poi infornate per circa 40 minuti. Se l’impasto dovesse cominciare a dorarsi eccessivamente in superficie, coprite con un foglio di carta stagnola e fate la prova dello stuzzica-dente per controllare che sia cotta al termine dei 40 minuti.

Mentre la torta cuoce, in una ciotolina mescolate lo zucchero a velo e il succo, fino ad ottenere una glassa densa. Se la quantità di succo non fosse sufficiente aggiungetene mezzo cucchiaino e viceversa, se fosse troppo, aggiungete 10 grammi di zucchero a velo alla volta fino ad ottenere il risultato voluto.

A cottura ultimata, estraete la torta dal forno, lasciatela raffreddare, toglietela dallo stampo e glassatela.

Gustate questa torta con le mamme, coi bambini, con noi poveri studenti sotto esame, o con chi vi va, ed interpretatela con il succo che più vi piace!

Buon divertimento e buona festa della mamma.

Enjoy,

Elettra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *