Per la festa dalla MAMMA… Mini Pavlova classica oppure in barattolo!

La pavlova è un dolce estivo ispirato alla ballerina russa Anna Matveyevna Pavlova. La base della Pavlova è costituita da una meringa coperta di panna montata e decorata con frutta fresca, come frutti di bosco e fragole.
Possiamo presentarla, in modo classico, componendo i diversi strati di dischi di meringa, panna e fragole oppure sistemare il tutto dentro uno sfizioso barattolo di vetro.
Incominciamo? Per prima cosa, dobbiamo preparare i nostri dischi di meringa francesi. Un’irresistibile spuma fatta di due soli ingredienti: albume e zucchero.


Ecco la ricetta per la Pavlona.

Ingredienti:

  • 130 g albume (circa 4 albumi)
  • 130 g zucchero (classico)
  • 130 g zucchero a velo
  • 3-4 gocce di limone

Procedimento:

Per preparare la meringa alla francese cominciate dalle uova, che dovranno essere a temperatura ambiente. Separate i tuorli dagli albumi, versando questi ultimi nella tazza di una planetaria. Azionate le fruste a velocità media e versate metà dello zucchero insieme a qualche goccia di succo di limone.

Dovrete montare gli albumi, dopo 30 secondi, appena gli albumi iniziano ad essere bianchi, aggiungete lo zucchero normale. Continuate fino a che il composto diventerà ben montato. Aggiungete le gocce di limone e, per ultimo, con le fruste in movimento, aggiungete lo zucchero a velo. Per essere sicuri della riuscita potrete fare due test. Il primo è quello visivo: il composto dovrà risultare lucido e spumoso. Il secondo invece lo potrete fare con le fruste: staccandole dovrete notare un ciuffo con la punta.

Trasferite il composto in una sac-à-poche con una bocchetta e poi formate dei dischi di 5 o 6 cm di diametro (la misura dipende dal barattolino o piattino da dessert che volete utilizzare). Disponeteli su una teglia da forno rivestita con carta forno. Cuocete in forno statico preriscaldato a 75°per circa 2 ore: dovranno asciugarsi lentamente al forno. Non appena i vostri dischi di meringa saranno ben asciutti, estraeteli dal forno e lasciate raffreddare.
Per una buona riuscita, basterà che lo zucchero sia sempre il doppio dell’albume!

Per la Pavlova classica, su un piattino da dessert oppure un’alzatina piccola, collocate il primo disco, poi uno strato di panna, e poi le fragoline tagliate piccole. Un altro disco, e poi di nuovo panna, e fragoline e per ultimo, un disco e decorare sopra con frutti di bosco e fragole.

Per la Pavolava in barattolo, disponete un disco, fate la stessa procedura, solo che in questo caso, i dischi medio e superiore potete romperli, creando un altro effetto alla mini torta.

 

 

 

Una sola ricetta, due modi di presentarla! Good show!

pavlona

Arch. Celeste carcione
La matita di TITA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *