Irish Scones

Nei paesi anglosassoni gli scones fanno parte di un vero e proprio rituale di rilassamento. Non occorre avere fame per mangiarne uno e nemmeno un orario preciso, sono ciò che suggella la pausa lavorativa o la chiaccherata tra amici ai tavolini di un cafè.

Scones

L’incontro con questi piccoli patrimoni nazionali avvenne durante il mio primo giorno in Irlanda, il primo di otto lunghi e piovosi mesi.

La famiglia dalla quale mi ero appena trasferita decise di svelarmi uno dei segreti culinari meglio custoditi della Contea di Clare, ‘The Wooden Spoon’, un localino sulle rive dello Shannon, a Killaloe, paese tanto piccolo quanto pacifico a qualche chilometro di distanza dalla più grande e frenetica città di Limerick.

Entrammo in questo cafè boho chic, in cui i pochi tavolini non sarebbero mai riusciti ad accomodare il fiume di gente che si riversava dentro quello stretto spazio ogni giorno.

Quando mi ritrovai di fronte alla proprietaria, una ragazza alta, paffuta e sorridente, mi sentii domandare: “Plain or fruit?”. Inutile dire che non capii nulla e, al suo terzo tentativo, biascicai un “Plain?”, giusto per colmare quel vuoto, non sapendo cosa avessi appena ordinato.

Ottenni uno scone semplice, senza uvetta o spezie – questo significava ‘plain’ – un barattolino colmo di clotted cream, e uno di marmellata di lamponi.

Kathi mi insegnò a mangiarlo, aprendolo a metà con le mani o col coltello, e sovrapponendo un generoso strato di marmellata ad un primo di clotted cream.

Fu subito amore.

Nei mesi successivi esplorai tutti i cafè assaggiandone le varianti speciali e riproducendole a casa.

Gli scones furono il mio modo di festeggiare, consolare, scusarmi e dimostrare affetto; ne preparai di svariati tipi per svariate persone e, tuttora, lo scone è per me sinonimo di relax e coccole.

 

Vi propongo la ricetta dei ‘Fruit Scones’, quelli che non seppi ordinare la prima volta, e che poi scoprii essere semplici scones con uvetta.

Spero possano allietarvi come fanno con me.

 

Fruit Scones

Ingredienti per circa 10 scones

  • 350 g di Farina 00
  • 1 bustina di Lievito per dolci
  • 50 g di Zucchero Semolato
  • 80 g di Uvetta Sultanina (facoltativa)
  • 150 ml di Latte
  • 2 Uova
  • 150g di burro

 

Procedimento:

Preriscaldate il forno a 200°, ventilato.

In una ciotola, unite la farina e la bustina di lievito al burro freddo, tagliato a cubetti e impastate con le mani fino ad ottenere un composto sabbioso. In parte, unite uova e latte e sbattete con una forchetta e mettetene da parte circa 100 ml. Unite tutti gli ingredienti nella ciotola con farina e burro e impastate. Otterrete un impasto un po’ appiccicoso, non aggiungete farina, il segreto di un buono scone risiede proprio in questa caratteristica.

Trasferite la massa sul piano e stendetela, con le mani o con il mattarello, fino a raggiungere i 3 cm di spessore. Con uno stampo tondo per biscotti, coppate la massa e disponete gli scone su una teglia con carta forno. Fate attenzione che siano abbastanza distanziati l’uno dall’altro, si gonfieranno.

Prendete il composto di uova e latte che avevate precedentemente messo da parte e spennellatelo abbondantemente su ogni scone.Scones on the baking sheet

Infornate e lasciate cuocere per circa 15-20 minuti, fino a che risulteranno dorati in superficie.

Per mangiarli, munitevi di burro o panna montata e di marmellata di lamponi; tagliateli a metà come un sandwich e farciteli.

Serviteli con una tazza di breakfast tea arricchita da un goccio di latte.

 

Elettra

2 pensieri su “Irish Scones

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *