Benedetto pugliese

Benedetto pugliese

Sulla tavola di Pasqua non possono mancare le uova, emblema della Resurrezione.

Colorate, usate come segnaposto o per creare un centrotavola, a Pasqua secondo la tradizione vanno mangiate con il salame. E’ un piatto antico, tipico delle nostre famiglie e vanto della tradizione pasquale pugliese.

Infatti, anticamente era il piatto che apriva il pranzo di Pasqua: spettava al capofamiglia, il “Patriarca” benedire i commensali usando un ramoscello d’ulivo benedetto e porgendo a ciascuno un pezzo di pane con il quale avvicinarsi al piatto centrale per servirsi di una fetta di salame e un uovo sodo.
Con questa proposta di antipasto riscopriamo la tradizione, magari andata persa nel corso degli anni, per unire a tavola in un momento di spiritualità tutta la nostra famiglia.

Ingredienti:

  • 200 g di ricotta di pecora
  • olio evo
  • sale
  • pepe
  • asparagi lessati
  • pane q.b.
  • salame
  • 3 arance
  • uova sode
  • prezzemolo

Adagiare al centro di ogni piatto una fetta sottile di pane precedentemente tostato, una fetta di arancia, una fetta di salame e una quenelle di ricotta ottenuta lavorando a crema la ricotta con l’ olio, il sale e il pepe.

Chiudere con un’ altra fetta di pane, adagiarvi sopra la crema di ricotta e una seconda fetta di arancia. Completare con le punte di asparagi avvolte nella fetta di salame, la metà di un uovo sodo e una fogliolina di prezzemolo.
Decorare il piatto con tre fette di arancia pelata a vivo e condire il tutto la vinaigrette ottenuta mescolando il succo di 2 arance con un filo di olio, sale e pepe.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: