fugassa

Mini Fugasse Venete

La  fugassa (o fugassin) veneta è un pane pasquale lievitato dolce, simile alla colomba.

fugassa

Il nome significa “focaccia” ed in origine era il dolce dei poveri.

Sembra che l’idea di questo “pane dolce” sia venuta ad un antico fornaio trevigiano: lavorò la sua pasta di pane con burro, uova e miele (qualche volta mandorle) sino ad ottenere un dolce soffice e leggero, che regalava ai suoi clienti in occasione delle feste pasquali.

In seguito questo dolce fu stato ‘adottato’ dalle pasticcerie fino a diventare più raffinato ed elaborato. Lo stesso dolce, infatti, lo si ritrova in diverse versioni spostandosi di paese in paese. Vi sono anche diverse interpretazioni ed, in alcuni casi, la fugata ha perso la sua semplicità di un tempo.  Ogni zona o paese applica delle varianti che lo rendono unico di posto in posto.

La ricetta base è fatta di farina, uova, burro e alcuni aromi (come marsala, cedro o vaniglia). Data la bassa quantità di burro risulta come un dolce leggero.

Pensate che la tradizione vuole anche che la “fugassa”, un tempo, venisse preparata in occasioni di fidanzamenti e donata alla famiglia della ragazza con dentro nascosto l’anello di fidanzamento.

Ecco la ricetta per una Fugassa semplice, ma golosissima.

Ingredienti:

  • 450 g di farina (divisa in 350g farina 00 e 100g Manitoba)
  • 250 g di latte intero
  • 125 g di zucchero di canna fine
  • 3 tuorli
  • 100 g di burro
  • 15 g di lievito di birra
  • sale
  • 15 g di Marsala
  • scorza di limone non trattato
  • mandorle, zucchero a velo e zucchero in granella per decorare

Procedimento:

Fase 1: preparate il lievitino. Sciogliete, dunque, il lievito nel latte tiepido, aggiungete della farina,poco alla volta, finchè l’impasto da liquido diventa molto morbido. Coprite con una pellicola e lasciatelo riposare mezz’ora (tipo dentro al microonde).

Fase 2: mescolate il burro con lo zucchero, aggiungete la restante farina, il sale ed i tuorli. Mescolate ed aggiungete il lievitino.
Impastate bene (con l’aiuto di un po di farina), in modo che tutti gli ingredienti si amalgamino bene. Come tutti i lievitati la buona riuscita sta nell’impastare bene il tutto, in modo da attivare il processo di lievitazione. All’inizio il vostro impasto sarà appiccicoso,  quindi dovrete impastare per un po’, con tanta pazienza.
Mettete l’impasto all’interno di una ciotola capiente, coprite con uno strofinaccio e lasciate lievitare 4h all’interno del forno spento con la luce accesa. L’impasto dovrebbe raddoppiare.

Fase 3: impastate nuovamente il tutto, aggiungendo la scorza di un limone non trattato. Ora potete lasciare l’impasto così com’è, oppure, formare delle piccole palline.
Imburrate ed infarinate la tortiera (o dei piccoli stampi) e mettetevi l’impasto all’interno. Lasciate lievitare per 2h (sempre in forno, sempre al coperto).
Spennellate la superficie con del latte e mettetevi sopra delle mandorle.fugassa

Cuocete in forno a 170°C per 40min, quando sarà pronto la superficie apparirà dorata (nel caso dei piccoli stampi il tempo è inferiore, dai 15 ai 20 min).

Decorate le vostre Fugasse con zucchero a velo e granella di zucchero (potete aiutarvi spennellando un po di miele sulla superficie).

Buona pasqua!
Caterina

Un pensiero su “Mini Fugasse Venete

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *