Gingerbread man allo sciroppo d’acero

Gingerbread man allo sciroppo d’acero

Profumo di zenzero e cannella, dalla finestra le luci delle vetrine del centro che rendono la città meno grigia… Il campanello del forno chiama! Sono pronti i biscotti e già si assapora l’aria del Natale che si avvicina! Viene già voglia di trovarsi intorno al tavolo per il pranzo in famiglia, tra i sostenitori del panettone e del pandoro… anche se poi tutti finiscono per rubare l’uvetta dal panettone!

img_6661

Voglio condividere con voi questa ricetta perchè i biscotti speziati fanno entrare subito nel mood natalizio, con la formina degli omini di pan di zenzero poi è subito festa!

          img_6659

Ingredienti per i Gingerbread man:

  • 350g farina 00
  • 150 g burro
  • 150g zucchero di canna (se volete potete sostituirne 50g con dello zucchero Mascobado a velo che renderà la frolla più scura)
  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • 5 cucchiai di sciroppo d’acero
  • un pizzico di sale
  • 2 cucchiai di cannella
  • 2 cucchiai di zenzero in polvere
  • 1/2 cucchiaio di noce moscata
  • 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato

Per prima cosa mescolare tutte le polveri in una ciotola e inserire il burro freddo a pezzetti, “pizzicare” il composto con le dita formando delle briciole, aggiungere lo sciroppo d’acero e solo alla fine l’uovo. Continuare a impastare fino a formare una palla che andrà fatta riposare in frigo per almeno mezz’ora.

Una volta che la frolla avrà riposato tagliare i biscotti con le formine che si preferiscono e informare a 180° per circa 12 minuti. Il tempo di cottura dipende dal vostro forno quindi controllate i vostri biscottini!!!

A questo punto, una volta freddi i gingerbread sono pronti da decorare. Sarà divertente farvi aiutare dai più piccoli che apprezzeranno sicuramente!

Gustateli in compangia di famiglia e amici con una fumante cioccolata calda e la magia è servita!!!

img_6660

Il consiglio in più:

Se volete appenderli al vostro albero di Natale, prima di infornarli praticate un foro nella parte superiore del biscotto. Io di solito uso il foro della cannuccia, estremamente pratico! Una volta cotto annoderete un bel nastrino!

Chiara.

 

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: